4 marzo, 2014 - 1 Commento

VALVISCIOLO, 150 ANNI CON I CISTERCENSI

I Cistercensi di Valvisciolo, la splendida abbazia gotica che sorge alle falde dei Lepini in Comune di Sermoneta, hanno festeggiato i 150 anni del loro reinsediamento nel monastero che venne loro donato dalla famiglia Caetani, attraverso Filippo Caetani. Presenti kil vescovo di Latina, monsignor Mariano Crociata, l’abate di Casamari monsignor
Silvestro Buttarazzi, il priore di Valvisciolo, don Eugenio Romanguolo, il sindaco di Sermoneta Pina Giovannoli e i sindaci di Bassiano e Roccamassina, il presidente della Fondazione Roffredo Caetani, e l’ex prefetto di Latina Giuseppe Procaccini, l’ampio spazio che si affaccia a balconata sulla pianura pontina è stato intitolato al ricordo del beato Papa Pio IX, che fu il primo pontefice a visitare la rinnovata abbazia nel 1864. A seguire, il vescovo Crociata ha celebrato una messa accompagnata dalla Schola cantorum della badia.

1 Commento

  • Salve. Mi chiamo Giovanni Muri , sono di Latiano (Br) . Ho frequentato nel lontano 1986/87 due anni stupendi presso il Santurio di Cotrino con Don Eugenio. Solo adesso guardando il sito della predetta Abbazia , apprendo con gioia e commozione la notizia che il grande nostro maestro di vita di quei favolosi anni, di spensieratezza e gioventu’, abbia raggiunto la nomina di Padre Abate della Congregazione Cistercense. Un augurio particolare per questo nuovo prestigioso riconoscimento Carissimo Padre Abate Eugenio, con il cuore di commozione , la saluto con la speranza che si ricordi di me. Vorrei salutarla di persona. Il mio cellulare è il seguente : 3313638833.

Hai qualcosa da dire? Lascia un tuo commento!


sette − = tre