28 settembre, 2013 - 1 Commento

2014, ALMENO TRE RICORRENZE
UNA MEDAGLIA D’ORO PER CISTERNA
E FORMIA?

Sarà un 2014 ricco di coincidenze e di ricorrenze. Cominciamo a ricordarne almeno tre:

1. i 100 anni dall’inizio della prima guerra mondiale, che forse è il più lontano dalla nostra Provincia, ma che le è, invece, molto vicino perché numerosi nostri Borghi portano il nome e il ricordo di tanti luoghi che fanno parte della grande memoria di quegli eventi; e perché quasi tutti i monumenti eretti in ricordo dei Caduti in guerra nei nostri Comuni sono legati a quella guerra.

2. gli 80 anni dalla istituzione della allora 93^ provincia italiana, quella di Littoria. Guarda caso, gli 80 anni corrono il rischio di chiudere anche la breve stagione di vita di questa istituzione che oggi si chiama Latina, se è vero che verrà data applicazione alla norma che ne prevede lo scioglimento e la scomparsa. Che tipo di memoria se ne farà? E ne vale davvero la pena?

3. I 70 anni dalla fine della “nostra” guerra in provincia di Latina: alla fine di maggio essa fu lasciata dall’ultimo soldato tedesco  ed anche dalle stragi quotidiane dei combattimenti, dei cannoneggiamenti dal mare, dai bombardamenti aerei. Sarebbe l’ora e l’occasione propizia perché la Repubblica italiana, che in questi ultimi anni è stata prodiga di Medaglie d’oro al Valor Civile e al Merito civile, ed anche di Medaglie d’argento, (spesso inducendo in errore sul diverso significato del riconoscimento), ricordasse che almeno altre due Città pontine attendono la “promozione” delle loro Medaglie d’Argento già conferite, in Medaglie d’Oro al Valor Civile. Parlo di Cisterna di Latina e di Formia. I libri e i documenti di guerra stanno là a testimoniare la validità e il realismo di questa richiesta. Quanto meno per ristabilire i giusti termini ed evitare di appiattire e rendere insignificante tutto.

 

1 Commento

  • Condivido, in particolare il terzo punto. Eugenio Sicurezza

Hai qualcosa da dire? Lascia un tuo commento!


tre + quattro =